CIRF - Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Cultura e la Lingua del Friuli

Centro Interdipartimentale per lo sviluppo della lingua e della cultura del Friuli “Josef Marchet

Adesivo "Jo o feveli furlan"

Arriva lo "smile" made in Friuli, che dal mese prossimo dalle vetrine dei locali pubblici o applicato su auto, zaini, caschi per moto strizzerà l'occhio alla gente dichiarando ammiccante "Jo o feveli furlan" (io parlo friulano). Attraverso questa immagine, stampata su un adesivo colorato, di una faccina che fa intendere con simpatia di saper parlare friulano, segnalando la disponibilità a un immediato approccio comunicativo in "marilenghe", il Centro interdipartimentale sulla Cultura e la Lingua del Friuli (Cirf) dell'Università di Udine promuoverà l'uso della lingua friulana nei locali pubblici e fra i giovani. L'adesivo è realizzato in due dimensioni , una adatta alle vetrine dei locali degli esercizi pubblici e una, più piccola, per un uso più informale e facilmente applicabile su diversi oggetti e superfici.

Il gadget sarà distribuito in anteprima martedì 3 aprile in occasione della ricorrenza della festa della Patria del Friuli, nell'ambito della tavola rotonda "Studiâ pal Friûl", che si terrà alle 14.30 nella sala Florio di palazzo Florio, in via Palladio 8 a Udine. Successivamente, gli "smile" potranno essere ricevuti o ritirati gratuitamente  rivolgendosi al Cirf, in via T. Petracco 6 a Udine, telefono 0432 556480, e-mail cirf@uniud.it.

"Lo smile adesivo - spiega la coordinatrice del progetto, Priscilla De Agostini, del CIRF - permette di riconoscersi immediatamente come "Parlanti" creando un cliam favorevole alla lingua dell'ambiente e invogliando e stimolando le persone a scegliere per il primo approccio comunicativo la propria lingua dell'ambiente e invogliando e stimolando le persone a scegliere  per il primo approccio comunicativo la propria lingua anche all'interno dei locali e degli esercizi pubblici". "con questa nuova azione di promozione della lingua friulana  - aggiunge il direttore del Cirf , Piera Rizzolatti - , realizzata grazie ai fondi della legge 482/99 sulla tutela delle minoranze linguaitiche storiche, l'Ateneo friulano, e in particolare, il Cirf, confermano il loro impegno per la crescita e lo sviluppo della lingua e della cultura friulana.

DOCUMENTI