CIRF - Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Cultura e la Lingua del Friuli

Centro Interdipartimentale per lo sviluppo della lingua e della cultura del Friuli “Josef Marchet

La tutela della lingua friulana e l'Europa - Lingue, religione, scuole del Friuli

19 novembre 2013, Palazzo della Provincia di Udine

Tavola rotonda: “La tutela della lingua friulana e l’Europa - Lingue, religione, scuole del Friuli"

Historia Gruppo studi storici e sociali Pordenone

 

Historia Gruppo Studi Storici e Sociali Pordenone e

PROVINCIA DI UDINE
con il patrocinio dell’ UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI UDINE e del Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla cultura e la lingua del Friuli (CIRF) con
il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia presentano la tavola
rotonda “La tutela della lingua friulana e l’Europa"


“Lingue, religione, scuole del Friuli”

UDINE, Sala del Consiglio della Provincia di Udine, Palazzo Belgrado Martedì 19 novembre 2013 ore 17.30-19.00

Ore 17.30 Indirizzi generali Piero Fontanini (Presidente della Provincia di Udine)

Paolo Pascolo (Direttore del CIRF Centro Interdipartimentale di Ricerca sulla Cultura e la Lingua del Friuli “Josef Marchet”)

Lorenzo Zanon (Presidente ARLeF, Agjenzie regjonâl pe lenghe furlane)

Ore 18.00: Profili teologici: la religione che unisce i popoli

Prof. Aureli Argemì (Ciemen Barcellona)


Le minoranze linguistiche e la chiesa cattolica da Giovanni Paolo II a Papa Francesco Mons. Dionisio Mateucig (Parroco di Camporosso e Rettore del Santuario del Monte Lussari) La messa plurilingue al Santuario del Monte Lussari Pre' Romano Michelòt (Parroco di parroco di Villanova di San Daniele) Glesie
Furlane

Ore 18.30: Materiali didattici per e nelle scuole del Friuli

Prof. Aggr. Guglielmo Cevolin (Università di Udine)

I progetti Latualingua e Latuastoria per e nelle scuole della Provincia di
Udine

Dott. Vincenzo Marigliano (Associazione Norberto Bobbio) Influenze cristiane
nella legislazione longobarda

Ore 19.00: Conclusioni

Alla fine della tavola rotonda Sono stati presentati i progetti Latuastoria e Latualingua per le Scuole superiori della Provincia di Udine.

Il Gruppo Studi Storici e Sociali Historia di Pordenone con il finanziamento della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e in collaborazione con la Provincia di Udine ha messo a disposizione delle Scuole superiori sul sit
www.eurohistoria.eu due progetti multimediali per contribuire, con l’aiuto degli insegnanti, ad avvicinare gli studenti della nostra regione all’Europa mediante la consapevolezza di vivere in un territorio straordinario dal punto di vista della ricchezza del plurilinguismo (Progetto Latualingua) e della storia locale (Progetto Latuastoria).


I due progetti che vengono presentati alle Scuole della Provincia di Pordenone
sono stati curati dal Prof. Guglielmo Cevolin dell’Università di Udine e sono stati realizzati con la collaborazione del grande medievalista Prof. Franco Cardini dell’Università di Scienze Umane di Firenze e del Prof. Federico Vicario Presidente della Società Filologica Friulana.

Il progetto “Latualingua” interamente disponibile on-line contiene una quarantina di servizi Video per rappresentare lo straordinario pluralismo
inguistico e culturale del quadrante nord-orientale della Regione Autonoma
Friuli Venezia Giulia; centotrentotto registrazioni di relazioni (disponibili in audio) che collegano la protezione delle minoranze linguistiche all’Europa (ad esempio tavole rotonde di Historia a Barcellona e a Bruxelles), diversi testi (da una bibliografia del Prof. Fulvio Salimbeni dell’Università di Udine alla sintesi storica di Pier Carlo Begotti).

Il progetto “Latuastoria”, che è stato distribuito gratuitamente anche in dvd, consiste in una sorta di corso per cercare di insegnare agli studenti, con la guida del medievalista Franco Cardini, come costruire file video di storia locale. I filmati realizzati sono stati inviati a Historia e pubblicati sul canale video di Historia su youtube e sul sito europeo dell’Associazione